Laparoscopia Ginecologica

Confronta più preventivi degli ambulatori e delle strutture sanitarie private della tua città per la richiesta di prestazioni mediche.

Inviando la tua richiesta, sarai ricontattato gratuitamente per ricevere ogni informazione su disponibilità e costi del servizio.


Descrizione Laparoscopia Ginecologica

Quando il vostro ginecologo /a vi prescrive una laparoscopia ginecologica dovete sapere che questo esame può essere semplicemente diagnostico, o addirittura chirurgico.

La tecnica della laparoscopia si pratica utilizzando uno strumento chiamato appunto laparoscopio, che è un tubicino con fibre ottiche alla fine, questo viene introdotto attraverso piccole incisioni nella zona ombelicale in questo modo all’operatore è permesso di vedere l’immagine dell’interno del corpo riportata su di un monitor senza dover aprire la parete addominale. Al laparoscopio possono essere aggiunte altre parti che permettono a loro volta piccoli interventi chirurgici.

La laparoscopia ginecologica quando è semplicemente diagnostica, serve per individuare l’origine di un eventuale dolore pelvico nella donna. Questo potrebbe riferirsi ad una endometriosi, malattia infiammatoria cronica a carico del tessuto dell’endometrio, o a una gravidanza extrauterina. Attraverso questo esame, in caso fosse percepita alcuna tumescenza pelvica si può definire se questa è una cisti ( liquida o solida) e attraverso una biopsia ( prelevamento di una piccolissima parte del tessuto in questione) fatta durante la stessa laparoscopia se invece è un fibroma o mioma uterino. Con questo esame si può diagnosticare un problema d’infertilità dovuta a malformazioni e realizzare un test cromatografico (eseguito con il blu di metilene) per vedere se le tube sono aperte o chiuse.

La laparoscopia viene sempre eseguita in anestesia generale di modo che, in caso di necessità l’esame si possa trasformare in un intervento chirurgico. Nel caso di endometriosi per esempio, ripulire le pareti dal tessuto, nel caso della necessità di asportazione di cisti ovariche anche di grandi dimensioni, nei fibromi uterini, nelle aderenze pelviche e nell’incontinenza urinaria che attraverso la laparoscopia può essere corretta. Infine si può facilmente eseguire la sterilizzazione tubarica femminile collocando con il laparoscopio delle clip per chiudere le tube.

Purtroppo una delle maggiori controindicazioni ad un esame o intervento in laparoscopia è il sovrappeso, in questo caso si può solamente procedere con un intervento detto a “cielo aperto”ossia aprendo l’addome.

La laparoscopia diagnostica richiede 15-20 minuti, mentre la laparoscopia operativa può durare anche un’ora o più, secondo la complessità dell’intervento da eseguire. Di solito se non ci sono complicazioni è un intervento realizzato in Day Hospital, ossia dopo 12 ore sarete di ritorno alla vostra casa (accompagnati ovviamente). Al momento di fissare l’appuntamento ricordate di chiedere che tipo di preparazione dovete fare e che esami portare, è sempre in fin dei conti un intervento in anestesia generale non dimenticate!

Attraverso il sistema di ricerca geografica Imprendo, riempiendo il modulo o direttamente parlando con la nostra assistente tramite chat, troverete con facilità e garanzia una struttura medica qualificata che possa eseguire questo tipo di esame senza le lunghissime attese richieste attraverso il normale procedimento.

Con Imprendo potrete consultare rapidamente fino a sei preventivi gratuiti di altrettante strutture convenzionate o no, vicino a voi e nelle immediate vicinanze. Imprendo fare di più con meno.

Trova il professionista per Laparoscopia Ginecologica nella tua zona